Come ormai da tradizione anche quest’anno, durante il periodo estivo, le aule lasciano il posto ai monti e al mare in una ricca offerta di campi e di attività che occupano diverse centinaia di ragazzi della Scuola Primaria, Secondaria di Primo Grado e Secondaria di Secondo grado, oltre a numerosi insegnanti, animatori e salesiani.

Abbiamo iniziato subito dal 9 giugno con i due turni, da 4 giorni ciascuno, dei campi della Primaria a Pejo (Trento) e a Pré-Saint-Didier (Aosta) che occuperanno circa 110 ragazzi.

Nell’ultima settimana di giugno, fino al 10 luglio, poi i tanto attesi due turni dei campi della Secondaria di Primo Grado a Pré-Saint-Didier. Queste due esperienze, all’insegna dello spirito di famiglia, del gioco e soprattutto delle passeggiate ad alta quota fino ai piedi dei ghiacciai, vedranno la partecipazione di circa 120 ragazzi accompagnati da diversi insegnanti e animatori.

Da metà luglio entrerà poi nel vivo l’attività della Secondaria di Secondo Grado con i turni di circa 10 giorni ciascuno a Cesenatico per il Biennio e il Triennio con il coinvolgimento di circa 150 ragazzi.

Al termine di queste due esperienze non è poi ancora finita: infatti, sempre a Cesenatico, si svolgerà il campo delle “ex-terze” della secondaria di Primo Grado. La particolarità di questa esperienza è che, oltre a una settantina di ragazzi di terza che avranno già terminato il loro percorso scolastico con gli esami, saranno presenti ad animarli una trentina di allievi delle Compagnie, gruppi che si trovano periodicamente durante l’anno per momenti di formazione, gioco e preghiera.

In aggiunta a queste esperienze principali sarà poi offerta a ragazzi e ragazze una ricchissima scelta di campi missionari a servizio delle Missioni Salesiane in Etiopia e dell’Operazione Mato Grosso (campo animazione a Jolanda di Savoia nel ferrarese, campo rifugi in Val Formazza …) e di campi vocazionali per chi vuole vivere un’esperienza più spirituale: Cevo (Brescia) per la Secondaria di Primo Grado, mentre per la Secondaria di Secondo Grado le esperienze del pellegrinaggio a piedi Assisi-Loreto (per il biennio), del pellegrinaggio con il Movimento Giovanile Salesiano di Lombardia ed Emilia a Siena-Loreto-Roma con l’incontro con Papa Francesco (per Biennio e Triennio), del campo a Conche di Nave (Brescia) e, per gli “over 18”, a Malghera (Sondrio).

La bellezza di tutti questi momenti è accresciuta dalla partecipazione di tanti allievi della Secondaria di Secondo Grado che si mettono a servizio come animatori e che già da metà maggio hanno iniziato la preparazione dei vari campi. Oltre a loro, numerosi insegnanti che, insieme ai salesiani, offrono la loro presenza come responsabili. Tutti questi sono certamente gli ingredienti che ogni anno formano, nelle varie esperienze estive, il clima di gioia e di famiglia che tanto voleva Don Bosco nei suoi oratori, un clima che negli anni rimane nel cuore e crea quelle amicizie forti e durature testimoniate da tanti ex-allievi (ormai genitori) che anche dopo molti anni ricordano le belle settimane estive passate con “i Salesiani”.

Shares
Share This