Anche quest’anno è stata offerta agli studenti delle superiori la possibilità di partecipare al “Campo Gestione Rifugi”, in collaborazione con i volontari dell’Operazione Mato Grosso. I volontari gestiscono il Rifugio degli Angeli, in Valgrisenche, a 3000 metri di quota e tutto il ricavato viene devoluto per le missioni in Perù. Dal 23 al 27 giugno sette studenti della scuola superiore, accompagnati dai catechisti, hanno trascorso 5 giorni lavorando e divertendosi insieme ai piedi del ghiacciaio del Morion. Ma andiamo con ordine … Una volta arrivati all’inizio del percorso, siamo stati raggiunti da due volontari del Mato Grosso e abbiamo iniziato la salita. Raggiunto il rifugio, dopo il tè di benvenuto e un paio d’ore di riposo, abbiamo aiutato i gestori a fare spazio nel salone; infatti per il giorno successivo era atteso un gruppo di 50 persone che poi sarebbe partito da lì per “attaccare” il ghiacciaio. Del resto, il lavoro non è mai mancato: che si trattasse di spalare neve, sistemare e pulire il sentiero o salire con la legna, in questa vacanza un po’ diversa dal solito, la fatica si è fatta sentire, ma poterla condividere e sopportare insieme ha reso tutto più facile. La fatica ci ha unito e ci ha permesso di legare maggiormente tra noi. Così, quando dopo la messa e una cena sostanziosa ci trovavamo riuniti attorno a un tavolo a giocare o a cantare insieme, potevamo scherzare e ridere soddisfatti della giornata appena conclusa. Per quanto mi riguarda, aver scelto di partire per questa avventura mi ha regalato 5 giorni indimenticabili: per questo motivo spero che l’anno prossimo altri ragazzi decidano di vivere un’esperienza così bella. 

Riccardo Gusmini 4° Scientifico A

Shares
Share This