Durante l’ultima settimana del mese di giugno, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, si è svolto un corso di potenziamento di Matematica aperto a tutti gli studenti di quarta superiore interessati e con buon rendimento scolastico nelle materie scientifiche. Sono venuta a conoscenza dell’iniziativa grazie alla mia professoressa, che, una mattina, entrando in classe, ci ha illustrato il programma delle lezioni. La proposta mi ha subito incuriosito, soprattutto perché l’anno prossimo mi piacerebbe riuscire a frequentare i corsi della facoltà di Medicina e senza dubbio un progetto di questo genere non avrebbe potuto che aiutarmi. Nonostante, quindi, dovessi “sacrificare” una settimana delle mie vacanze estive, mi sono iscritta e da lunedì 26 giugno fino a venerdì 30 ho frequentato le lezioni. Dalle 9:00 fino alle 13:30 i professori mettevano a disposizione il loro tempo tra un esame e l’altro per aiutarci ad esplorare i più profondi segreti della Matematica e della Fisica: vettori, matrici, logica degli insiemi, meccanica, geometria proiettiva erano solo alcune delle parole che in quella settimana sono risuonate nelle menti di una trentina di giovani studenti capitati per la prima volta sui banchi di un’aula universitaria. Durante le lezioni abbiamo affrontato argomenti che raramente vengono trattati in classe durante l’anno scolastico come, per esempio, geometria analitica dello spazio o geometria proiettiva e nel poco tempo a disposizione abbiamo cercato di analizzare le nozioni basilari di ciascun argomento. Se devo essere sincera, seguire e comprendere tutto ciò che veniva illustrato non è stato semplice e molto spesso capitava di guardarci tutti negli occhi come spaventati, ma questa difficoltà ci ha certamente costretto ad applicarci, a mettere in campo tutte le nostre conoscenze per poter arrivare a comprendere anche argomenti più complessi a noi sconosciuti. In fondo la matematica è così: appare come un mostro invincibile, ma, come ci ha detto il professor Alfredo Marzocchi, Preside della Facoltà di Matematica e Fisica di Brescia, “la Matematica e la Fisica sono i fondamenti del nostro mondo e analizzare, scoprire e studiare le leggi profonde che lo costituiscono è il compito di ciascun essere umano”.

Valentina Malanchini II classico

Shares
Share This