Ecco l’articolo sulla Festa del Movimento Giovanile Salesiano, pubblicato sul Popolo Cattolico in edicola oggi. Un migliaio di ragazzi si sono riuniti nel nome di don Bosco per il tradizionale appuntamento della #Festa #MGS.

Domenica 6 maggio il Centro Salesiano di Treviglio ha aperto le sue porte a un migliaio di ragazzi del Movimento Giovanile Salesiano (MGS) provenienti dalla Lombardia, dall’Emilia Romagna, dalla Svizzera e da San Marino, che si sono riuniti nel nome di don Bosco per il tradizionale appuntamento della “Festa MGS”. L’evento è il culmine delle attività dell’anno 2017/2018 della Pastorale Giovanile Salesiana, che coinvolge preadolescenti, adolescenti e giovani delle realtà salesiane – Scuole, Oratori, Collegi Universitari, etc. – in diversi cammini durante l’anno: quello dell’Animazione Vocazionale con i gruppi ricerca, dell’Animazione Missionaria con gli Amici del Sidamo, della formazione animatori con la Scuola Formazione Animatori di Sesto San Giovanni e Bologna. Inoltre erano presenti, oltre ai Salesiani e alle Figlie di Maria Ausiliatrice, gli Ex-allievi, i Salesiani Cooperatori, le giovani famiglie MGS e tutti coloro che sono affezionati a don Bosco e si sentono parte della Famiglia Salesiana. Nella mattinata i partecipanti hanno assistito al Kolossal: un vero e proprio spettacolo, intitolato quest’anno «CIRCO NESSUNO», che presenta la figura di san Giovanni Bosco a partire dalla Proposta Pastorale dell’anno e che si concentra sull’appartenenza alla Chiesa. Particolarità del Kolossal è che è stato realizzato nei due giorni precedenti dai ragazzi della Scuola Formazione Animatori, mettendo a frutto ciò che hanno appreso nei weekend di formazione a Sesto San Giovanni e Bologna, che sono arrivati a Treviglio appositamente fin dal venerdì precedente. Il cuore della Festa è stato la Santa Messa, nel palazzetto Zanovello, al termine della mattinata, presieduta dall’Ispettore dei Salesiani don Giuliano Giacomazzi. Durante la celebrazione sono state consegnate dagli animatori del IV anno le Regole di Vita a conclusione del loro cammino di formazione. Nell’immediato dopo pranzo si sono esibiti diversi complessi musicali giovanili nel consueto “MGS Music Fest” ed è stato allestito lo “Spazio Stand”: un’iniziativa atta a valorizzare tutte le attività, laboratori, mostre, eventi realizzati durante l’anno pastorale 2017-2018 nelle Case dell’Ispettoria. Prima della “buonanotte”, il saluto finale come da buona tradizione salesiana, vi è stato infine il lancio delle iniziative estive. In particolare è stato ricordato l’appuntamento del Pellegrinaggio verso Roma, in vista del Sinodo sui Giovani, che si terrà dal 4 al 12 agosto e che vedrà la partecipazione di 150 giovani del MGS della Lombardia, Emilia Romagna, Svizzera e San Marino.

Shares
Share This