Museo del Risparmio: progetti di educazione finanziaria

In collaborazione con:

L

Una classe mista del Centro Salesiano Don Bosco di Treviglio ha affrontato un percorso di educazione finanziaria, in collaborazione con il Museo del Risparmio di Torino. Suddiviso in vari Project Work, gli studenti hanno avuto la possibilità di “toccare” molteplici tematiche finanziarie. Ogni team ha ricevuto una consegna specifica e ha prodotto elaborati che poi sono stati presentati e premiati in incontri dedicati. Il percorso è culminato con un evento finale di formazione, premiazione del team vincitore e un gioco sull’educazione finanziaria.

Modulo 1: MONETA – Le origini e il futuro

La classe, divisa in tre gruppi, ha approfondito il tema “La moneta del futuro”. I team si sono concentrati su Criptovalute, Stablecoins ed euro digitale e Tecnologia blockchain
Ciascun team ha realizzato un elaborato multimediale con l’obiettivo di illustrare il contenuto assegnato in modo chiaro, comprensibile e sintetico.

Modulo 2: ABC della FINANZA

Gli studenti, divisi in gruppi, hanno avuto l’occasione di impersonare quattro diverse squadre di Financial Planner. Ogni squadra ha analizzato la situazione finanziaria di diversi profili di risparmiatori/investitori (coppia giovane, coppia con figli adulti, giovane single, single di mezza età) e ha lavorato ai fini di suggerire una strategia di pianificazione e investimento. L’elaborato finale è consistito nella preparazione e presentazione di una scheda contenente l’analisi della situazione finanziaria e le proposte su come gestire il portafoglio investimenti del cliente, tenendo conto della sua situazione patrimoniale e dei suoi obiettivi.

Modulo 3: Impresa tra innovazione, etica e sostenibilità

Gli studenti, divisi in gruppi, hanno individuato un imprenditore del loro territorio che si è distinto per l’attenzione dedicata a uno o più dei seguenti aspetti: innovazione tecnologica, impresa sociale, sostenibilità ambientale, economia circolare. L’elaborato consisterà in una video-intervista al testimonial prescelto, che sarà poi proiettata e condivisa in plenaria.

I gruppi hanno:

  • Individuato un profilo di imprenditore operante nel settore dell’innovazione tecnologica, impresa sociale, sostenibilità ambientale, filiera alimentare a chilometro zero o altri ambiti correlati ai temi evidenziati.
  • Predisposto una traccia d’intervista per raccontare la storia imprenditoriale, le difficoltà incontrate, gli ingredienti del successo, gli aspetti innovativi del business, l’attenzione agli impatti sociali e ambientali, e i progetti futuri.
  • Realizzato un’intervista all’imprenditore con visita aziendale.

Durante questo percorso, il team della nostra classe mista ha raggiunto importanti risultati. Nonostante fosse la nostra prima partecipazione a un’esperienza di questo tipo, siamo riusciti a ottenere il primo posto in due dei tre moduli a cui abbiamo partecipato e una menzione speciale per uno di essi. Inoltre, abbiamo conquistato il secondo posto tra le migliori scuole secondarie di secondo grado in educazione finanziaria d’Italia e il nostro lavoro sul modulo “ABC della FINANZA” è stato pubblicato sul sito del Museo del Risparmio.